occhiali kajak

Occhiali kayak e casco Gist: un connubio perfetto

Occhiali Kayak – progettati per i ciclisti

Gli occhiali prodotti da Kayak sono fatti per rispondere alle esigenze specifiche dei ciclisti. Basta prendere in considerazione il primo modello prodotto in assoluto da questa azienda per rendersene conto: gli occhiali Tatoo Photochromic sono caratterizzati da aste e nasello regolabili e lenti dotate di un particolare sistema tale che, quando esse vengono esposte alle radiazioni UV o alla luce solare, si avvia in automatico una reazione chimica che fa sì che si verifichi un graduale oscuramento della lente; quando l’irradiazione termina, essa progressivamente torna all’iniziale stato di trasparenza. Ci sono più di 10 modelli di occhiali Kayak disponibili in commercio, e ognuno di essi garantisce la stessa elevata qualità. Tutte le lenti degli occhiali Kayak, inoltre, sono certificate a Longarone (Belluno) nel centro Certottica.

I caschi Gist: degni compagni degli occhiali Kayak

Quale prodotto è meglio, in abbinamento agli occhiali Kayak, dei caschi Gist? I modelli sono abbastanza numerosi da poter far contenti tutti, dall’hobbista più appassionato al professionista più rigoroso. Si può scegliere la linea che si preferisce, così come i colori tra una gamma ampia e variegata, ma anche il genere di ventilazione, la taglia e il tipo di allacciatura, perché tutto deve essere perfettamente adattato al ciclista affinché egli possa diventare un tutt’uno con il suo strumento (la bici) e i suoi elementi (la terra e l’aria).

Il connubio perfetto

Per poter godere di un’esperienza degna di nota, e per poter garantire delle performance di un certo livello, è fondamentale avere la sicurezza che tutti gli accessori di cui si dispone assicurino al cento per cento qualità, funzionalità, comodità, vestibilità e resistenza. Gli occhiali Kayak e i caschi Gist permettono di dimenticare la loro stessa presenza, mentre si è sulla bici: funzionano entrambi in maniera talmente perfetta che danno la percezione di essere più una seconda pelle che degli oggetti esterni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *